Avviso: il tuo browser potrebbe non supportare completamente questo sito. Installa Firefox!

Gestione servizi cimiteriali

Fra i servizi cimiteriali prestati, sono comprese, in particolare, le seguenti attività:

a) la pulizia delle aree cimiteriali e la rimozione dei rifiuti: 

  • pulizia dei viali all’interno della aree cimiteriali;
  • rimozione dei rifiuti presenti nelle aiuole;
  • fornitura all’interno delle aree cimiteriali di contenitori per il conferimento dei rifiuti da parte degli utenti e relativo periodico svuotamento con adeguati mezzi;
  • interventi eccezionali di pulizia prima e dopo la festività di Commemorazione dei Defunti e in altre particolari ricorrenze.

b) la pulizia delle aree dedicate a custodia/uffici, sala mortuaria, chiesa,
bagni:

  • scopatura e lavaggio pavimenti esterni della chiesa;
  • pulizia delle stanza custodia e dei bagni.

c) le tumulazioni:

  • per tumulazione si intende la pratica di sepoltura mediante la quale la salma, contenuta in un feretro, composto di cassa di zinco chiusa con saldatura e cofano funebre in legno, viene deposta in loculo che può essere di dimensioni 70x70 (loculo frontale) oppure 220x79 (loculo laterale) oppure miniloculo 35x70 (in caso di decesso di bambini). La tumulazione comprende le seguenti fasi:
    • demolizione chiusura esistente previo montaggio di ponteggio ove necessario;
    • trasporto del feretro dall’ingresso al luogo di tumulazione con eventuale sosta nella Cappella per funzione religiosa;
    • inserimento del feretro nel loculo;
    • chiusura del loculo;
    • pulizia della zona di intervento

d) le inumazioni:

  • per inumazioni si intende la pratica di sepoltura mediante la quale la salma,  contenuta nel cofano funebre, è calata in una fossa d’adeguate dimensioni, scavata in uno spazio cimiteriale adibito specificatamente a tali sepolture. L’inumazione può essere in fossa di dimensioni 90x220 o, in caso di decesso di bambini, di dimensioni 90x50. La inumazione comprende le seguenti fasi:
    • scavo fossa nel terreno;
    • trasporto del feretro dall'ingresso e inumazione dello stesso 4 unità per circa 60 minuti;
    • riempimento della fossa con il terreno;
    • allestimento e smontaggio di cassero per inumazione;
    • pulizia e riordino della zona circostante la fossa

e) le estumulazioni:

  • per estumulazione si intende l’operazione di rimozione di un feretro tumulato con il recupero e la composizione dei resti mortali e la loro successiva tumulazione in ossario. La estumulazione comprende le seguenti fasi:
    • allestimento  e smontaggio di idonei ponteggi ove necessari;
    • rimozione della lapide marmorea;
    • demolizione di chiusura in mattoni circa;
    • esumazione feretro, pulizia coperchio, apertura feretro, riduzione in resti e trasporto degli stessi nell' ossario;
    • tumulazione in miniloculo;
    • fornitura e posa in opera di mattoni a chiusura del tumulo, fino a costituire un muro chiuso dello spessore di cm. 10 e realizzando uno strato di intonaco cementizio su tutta la faccia esterna;
    • pulizia della zona di lavoro e smaltimento dei materiali di risulta e dei rifiuti cimiteriali.

f) le esumazioni:

  • per esumazione si intende l’operazione di rimozione di un feretro inumato con il recupero e la composizione dei resti mortali e la loro successiva tumulazione in ossario. La esumazione comprende le seguenti fasi:
    • asportazione di pietra tombale;
    • allestimento e smontaggio di cassero;
    • scavo fossa nel terreno;
    • esumazione feretro, pulizia coperchio, apertura feretro, riduzione in resti e trasporto degli stessi nell' ossario;
    • tumulazione in miniloculo;
    • pulizia della zona di lavoro e smaltimento dei materiali di risulta e dei rifiuti cimiteriali;
    • riempimento della fossa con il terreno

g) le traslazioni.

  • per traslazioni si intende lo spostamento del feretro da un loculo ad un altro. La traslazione comprende le seguenti fasi:
    • allestimento  e smontaggio di idonei ponteggi ove necessari;
    • rimozione della lapide marmorea;
    • demolizione di chiusura in mattoni;
    • estrazione e trasporto del feretro;
    • chiusura dei loculi;
    • fornitura e posa in opera di mattoni a chiusura del tumulo, fino a costituire un muro chiuso dello spessore di cm. 10 e realizzando uno strato di intonaco cementizio su tutta la faccia esterna;
    • pulizia della zona di lavoro e smaltimento dei materiali di risulta.

Le operazioni cimiteriali di inumazione e tumulazione sono svolte dal lunedì al sabato nella fascia oraria compresa tra le 8,00 e le 12,00 con un ordine cronologico fissato dall’Ufficio comunale competente ed un intervallo di due ore fra l’una e l’altra onde evitare sovrapposizioni e disfunzioni. Riguardo alle operazioni programmate di esumazione, estumulazione e traslazione, esse devono essere rese compatibili con le operazioni non programmabili (inumazioni e tumulazioni) a cui è comunque data precedenza.

Alle operazioni citate, come da normativa vigente, è presente un funzionario dell’ASL per i controlli di rito.